"antimafia" "libera" "memoria" impegno" "vittime" "ricordo" 21marzo | Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime di mafia | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

21marzo
Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime della mafia
POLITICA
26 marzo 2008
Bari, migliaia di persone alla marcia contro la mafia.
Sono oltre centomila le persone che hanno sfilato oggi a Bari contro le mafie, secondo quanto dichiarato dagli organizzatori della associazione Libera.
Il corteo è stato guidato dal fondatore dell'associazione, don Luigi Ciotti, che ha partecipato stringendo tra le mani una pianola a fiato ricevuta in dono dalla mamma del piccolo Giuseppe Di Matteo, il figlio di un pentito assassinato e sciolto nell'acido dalla mafia.
"Al mio fianco ci sono i sindaci di Gela e Corleone, realtà così diverse anche nei loro colori ma pulite, concrete e che lavorano senza sconti, con chiarezza. Bisogna dare e fare insieme", ha detto a Reuters don Luigi Ciotti.
Durante la manifestazione sono stati scanditi i nomi di tutti i "morti ammazzati" d'Italia, da quelli più conosciuti e celebrati -- fra cui Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Carlo Alberto Dalla Chiesa -- a chi invece è stato "dimenticato dallo Stato e dalla giustizia", secondo quanto affermato dai familiari delle vittime e dagli organizzatori.
Alla marcia ha partecipato gente di tutti i tipi e le provenienze: c'erano anziani e scolaresche che chiedevano agli adulti "di dare l'esempio", gonfaloni dei comuni di tutt'Italia e chi diceva di essersi fatto 12 ore di autobus per marciare in prima persona.
C'era anche il ministro degli Esteri Massimo D'Alema, che ha ricordato l'importanza delle ultime vittorie dello Stato contro la mafia.
"E' una lotta che si conduce attraverso una grande battaglia culturale e attraverso il sequestro dei beni della mafia. Negli ultimi mesi è stato recuperato un enorme patrimonio, circa un miliardo di euro", ha detto D'Alema.
A conclusione della marcia è intervenuto anche il sindaco di Capaci, Enzo Longo, chiedendo che la giornata della memoria del prossimo anno venga svolta nel suo paese, tristemente famoso per la strage dinamitarda con cui nel 1992 la mafia uccise il giudice Falcone, la moglie, l'autista e tutti gli uomini della scorta.
"La mafia non è sconfitta e soprattutto bisogna sconfiggere il male incurabile: l'omertà", ha ricordato Longo.
da Reuters

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. il 15 marzo

permalink | inviato da 21marzo il 26/3/2008 alle 11:5 | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



La XIII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie promossa da Libera in collaborazione con Avviso Pubblico si svolgerà il 15 marzo 2008 a Bari (data anticipata di una settimana rispetto al tradizionale e ufficiale 21 marzo, coincidente con il prossimo venerdì santo). La giornata con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia e della Città di Bari ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie – su quelle pugliesi, circa quaranta, è calato il silenzio - e rinnova in nome di quelle vittime l’impegno di contrasto alla criminalità organizzata. La Giornata della Memoria e dell’Impegno è dedicata a tutte le vittime, proprio tutte.  Dai nomi più famosi a quei semplici cittadini, magistrati, giornalisti, operatori delle forze dell’ordine, imprenditori, sindacalisti, sacerdoti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.





Banner Avviso Pubblico 





Banner Regione Puglia




Banner Comune di Bari